Informazioni generali


Il Dipartimento di Ingegneria e Scienze Applicate (DISA) è caratterizzato da un’elevata multidisciplinarietà. Le aree scientifiche che lo compongono comprendono infatti diversi settori nell'ambito dell'Ingegneria industriale (Energetica, Fluidodinamica, Fisica tecnica, Meccanica applicata alle macchine e meccatronica, Elettronica, Elettrotecnica e Materiali per l'Ingegneria), dell'Ingegneria edile (Topografia, Scienza e tecnica delle costruzioni, Produzione edilizia, Composizione architettonica, Disegno, Restauro, Urbanistica e tecnica e pianificazione urbanistica) e delle Scienze chimiche e fisiche

Il Dipartimento di Ingegneria e Scienze Applicate è costituito da oltre 40 docenti, oltre ad un gruppo di collaboratori, attualmente costituito da circa 50 tra dottorandi, post-doc e giovani laureati che usufruiscono di assegni di ricerca, borse di studio e contratti di ricerca. 

Il Dipartimento offre due corsi di laurea triennale (Ingegneria Meccanica e Ingegneria delle tecnologie per l’edilizia) e due corsi di laurea magistrale (Ingegneria Meccanica e Ingegneria delle Costruzioni Edili). Il Dipartimento inoltre offre insegnamenti in numerosi corsi di laurea e di laurea magistrale dell’Ateneo.

Le aree di ricerca attive nel Dipartimento di Ingegneria e Scienze Applicate possono essere ricondotte a quattro settori principali: Energia e ambiente; Tecnologie per la progettazione, la protezione, il recupero e la sostenibilità ambientale; Microelettronica e meccatronica; Scienze Fisiche e Chimiche. Gli ambiti di ricerca sono tra loro integrati, e trovano un naturale sfogo nelle tematiche dell’omonimo corso di dottorato in Ingegneria e Scienze Applicate. Il Dipartimento si distingue per le sue collaborazioni, sia a livello nazionale che internazionale, che si traducono in un alto tasso di partecipazione a progetti europei, nazionali e regionali, oltre che in numerosi contratti di ricerca.